Montaggio descrittivo

 

Non dominato da una logica narrativa, ma finalizzato a descrivere un ambiente o una situazione attraverso una sequenza di inquadrature non legate da consequenzialità, come nell'incipit di Mediterraneo (Gabriele Salvatores, 1991) in cui vengono mostrati alcuni dettagli della nave su cui stanno viaggiando i personaggi, prima di avvicinarsi a loro.