Viaggio a Tokyo

(Y. Ozu, 1953)

Una coppia di anziani genitori lascia la tranquilla cittadina di Onomichi per andare a trovare i figli che vivono a Tokyo. Convinti di riunire la famiglia, al loro arrivo vengono accolti con indifferenza e fastidio. Due dei loro tre figli sono infatti impegnati con il lavoro ed assuefatti al ritmo frenetico della città. Solo la vedova del terzo figlio, morto in guerra, accoglie con gioia i due anziani. Decisi ad allontanarli da Tokyo,  i figli regalano ai  genitori una vacanza in una località turistica. Dopo essere tornati a casa, uno dei due anziani genitori muore ma, nonostante ciò, i figli faranno di tutto per lasciare al più presto Onomichi e tornare a Tokyo.

Con Viaggio a TokyoOzu affronta il conflitto tra generazioni e delinea un ritratto cupo e disincantato della famiglia giapponese. Grazie al sapiente montaggio di Yoshiyasu Hamamura, viene associata a Tokyo ed alla vita urbana un'influenza negativa che si contrappone alla tranquillità della vita di provincia, depositaria degli antichi (e sani) valori del Paese.

 

umbraco.MacroEngines.DynamicXml