Roma città aperta

(R. Rossellini, Italia 1945)

Interpreti: Anna Magnani, Aldo Fabrizi, Marcello Pagliero, Maria Michi, Francesco Grandjacquet, Nando Bruno, Vito Annichiarico

Nella Roma occupata dai tedeschi si intrecciano alcune storie. Pina, vedova con un bambino, sta per sposarsi con Francesco, che è in contatto con l'ingegner Manfredi, un capo partigiano ricercato dalla Gestapo. Al parroco don Pietro vengono confidati tutti i segreti del quartiere. Intanto la giovane Maria, cocainomane, frequenta i nazisti e fa la spia. Pina viene uccisa in strada mentre la Gestapo porta via Francesco, il suo uomo; Manfredi muore sotto tortura; don Pietro viene fucilato perché ha fatto la staffetta per i partigiani.

Roma era appena stata liberata quando Rossellini girò il film, contribuendo in maniera decisiva alla definizione della poetica del neorealismo. Sul piano del linguaggio spiccano alcuni movimenti di macchina determinanti nell'esprimere il legame tra i personaggi e gli ambienti reali.

 

umbraco.MacroEngines.DynamicXml