La corazzata Potëmkin

(S.M. Ejzenštejn, Bronenosec Potëmkin, Russia 1925)

Interpreti: Aleksandr Antonov, Vladimir Barskij, Grigorij Aleksandrov, Michail Gomarov, A. Levsin

Russia, 1905: a bordo della corazzata Potëmkin, ormeggiata al largo di Odessa, l'equipaggio si ribella proprio dopo che il plotone di esecuzione si è rifiutato di fucilare i marinai che avevano protestato per il rancio avariato. Nel corso della sommossa muore un marinaio; nel porto di Odessa viene improvvisata una camera ardente e tutta la popolazione vi si reca per rendere omaggio al defunto. La folla, solidale con la rivolta, si accalca sulla scalinata della città, ma i cosacchi la disperdono con la forza. Al massacro di civili, la corazzata reagisce con i cannoni, ma l'intervento della flotta costringe la Potëmkin a prendere il largo, anche se nessuna nave spara sugli ammutinati che anzi sono salutati al grido di « Fratelli!».

Uno dei film più famosi della storia del cinema, in cui si definisce una nuova teoria della messa in scena e prende forma il cosiddetto montaggio connotativo.

 

umbraco.MacroEngines.DynamicXml

 

 

 

umbraco.MacroEngines.DynamicXml