L'arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat

(L. Lumière, L'arrivée d'un train en gare à La Ciotat, Francia 1896)

Interpreti: famiglia Lumière e altri passeggeri anonimi

Un binario ferroviario inizialmente vuoto viene percorso da un treno in arrivo. Alcuni viaggiatori sono in attesa sulle pensiline, altri scendono dal convoglio che si è appena fermato.

L'esempio più emblematico del cinema delle origini è anche il più celebre tra i film dei fratelli Lumière. Le cronache del tempo narrano di come, durante le prime proiezioni, la visione di questa pellicola scatenasse nel pubblico presente in sala una reazione di vero terrore, la paura di essere travolti dalla locomotiva che sullo schermo si muoveva proprio nella direzione di chi era seduto come spettatore.

È il testo che in maniera più efficace dimostra quell'« impressione di realtà » alla base del fascino esercitato dal cinema, ma anche quel « grado zero » dell'immagine rappresentato dalla frontalità e dall'immobilità che caratterizzano l'inquadratura.

 

umbraco.MacroEngines.DynamicXml